QUALITA' AZIENDALE

ISO 9001:2008

La certificazione dei sistemi di gestione è il riconoscimento delle capacità imprenditoriali di un'azienda che ha saputo ottimizzare la propria organizzazione dotandosi di una gestione efficiente, di competenze adeguate e di strumenti idonei (come ad esempio gli indicatori di performance). È l'evidenza di una cultura lavorativa, condivisa da tutta l'azienda, improntata alla professionalità. È la conferma di una struttura affidabile che garantisce la riproducibilità delle sue performance e il miglioramento del suo standard qualitativo nel tempo. È una garanzia di affidabilità per clienti, fornitori, ma anche dipendenti e collaboratori.

L'AISS dal 13/03/2008 è in possesso della Certificazione di Qualità rilasciata CISQ/IMQ-CSQ per l'attività di: Progettazione ed erogazione di servizi di assistenza socio-sanitaria rivolta ad anziani, diversamente abili e minori in regime domiciliare; assistenza specialistica scolastica (certificato n. 9122.AISS).

L’organizzazione è sottoposta a visite periodiche e a riesame globale del sistema con cadenza triennale, per verificare il mantenimento della sua conformità alla norma di riferimento.
 

RATING DI LEGALITA'

Il rating di legalità è un nuovo strumento introdotto nel 2012 per le imprese italiane, volto alla promozione e all’introduzione di principi di comportamento etico in ambito aziendale, tramite l’assegnazione di un “riconoscimento” -  misurato in “stellette” –  indicativo del  rispetto della legalità da parte delle imprese che ne abbiano fatto richiesta e, più in generale, del grado di attenzione riposto nella corretta gestione economica.  All’attribuzione del rating l’ordinamento ricollega vantaggi in sede di concessione di finanziamenti pubblici e agevolazioni per l’accesso al credito bancario.
Il rating di legalità è stato disciplinato con  delibera AGCM del 14 novembre 2012, n. 24075, ha la durata di due anni dal rilascio ed è rinnovabile su richiesta. 
L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato nella seduta del 15/15/2018 in base all'esito delle valutazioni effettuate, ha deliberato di rinnovarne il rilascio attribuendo all'AISS due
** (stellette) per i requisiti di base e un + per i requisiti premiali descritti nella sezione C del formulario. L'AISS è pertanto inserita dal 2016 nell'elenco delle imprese con Rating di Legalità. 
 

MODELLO ORGANIZZATIVO DI  GESTIONE E CONTROLLO
e CODICE ETICO

Il Modello organizzativo di gestione e controllo, ai sensi del d.lgs. n. 231/2001, è l’insieme delle regole e delle procedure organizzative di un ente volte a prevenire la commissione dei reati.

La legge non ne prevede alcuna obbligatorietà riguardo alla sua adozione, tuttavia, l’approvazione di un Modello idoneo a prevenire i reati costituisce causa di esclusione o limitazione della responsabilità dell’ente stesso ai sensi del d.lgs. n. 231/2001.

Per essere efficace e quindi dispiegare la sua funzione, è necessario che tale documento sia strettamente studiato, attraverso una disamina dell’organizzazione aziendale e delle responsabilità correlate, al fine di identificare quali aree di rischio dei reati presupposto sussistano.

All’esito di tale indagine, viene redatto il Modello Organizzativo, che introduce o integra, se già presenti, le procedure per la formazione e l’attuazione delle decisioni aziendali alle quali l’ente si deve adeguare per evitare che vengano commessi i reati richiamati dalla normativa.

Il Modello deve, inoltre, individuare modalità di gestione delle risorse finanziarie e stabilire misure sanzionatorie adeguate in caso di violazioni delle sue prescrizioni.

Ai sensi del d. lgs. 231/2001, per dispiegare la propria funzione esimente, il Modello di organizzazione, gestione e controllo deve essere efficacemente attuato ed è necessario che sia istituito un apposito Organismo di Vigilanza, incaricato di vigilare in maniera indipendente sul corretto funzionamento e sull’osservanza del Modello.

Il Codice Etico rappresenta una vera e propria Carta Costituzionale per l’ente e affianca sempre il Modello di organizzazione, gestione e controllo.

E’ un documento aziendale volto a individuare diritti, doveri e responsabilità dell’ente e mira a promuovere o vietare alcuni comportamenti che, seppur leciti sotto il profilo normativo, non corrispondano all’etica e ai valori cui l’impresa si ispira nell’esercizio delle proprie attività.

Il Codice Etico prevede, inoltre, meccanismi sanzionatori volti ad evitare che passino inosservate le condotte che non rispondono ai valori aziendali e che, pertanto, ne ledono gli interessi.

L'AISS in virtù delle attività e dei servizi che eroga, sensibile all’esigenza di assicurare correttezza e trasparenza nella conduzione delle attività aziendali, a tutela delle aspettative dei propri soci, dei propri dipendenti, degli utenti e le loro famiglie e di tutti gli interlocutori esterni, ha proceduto alla verifica e all’adeguamento del sistema organizzativo interno con le indicazioni di tipo organizzativo e gestionale previste dal d.lgs. 231/2001, al fine di contribuire e rafforzare la cultura della legalità per tutti coloro che operano in nome e per conto dell’impresa.

Il CdA della Cooperativa ha quindi rielaborato il proprio Organigramma e Funzionigramma, aggiornato il suo Codice Etico, ha adottato il suo Modello Organizzativo e il Regime Sanzionatorio, nominato l'Organismo di Vigilanza.

Ogni socio, lavoratore, collaboratore, professionista, società di servizi, prima di iniziare la sua attività a favore della Cooperativa AISS, deve prendere visione del suo Modello Organizzativo, del Codice Etico e del Regime Sanzionatorio e rispettarne i loro contenuti. 

BILANCIO SOCIALE

La valutazione dell’impatto sociale è oggi un tema centrale nel settore del welfare. Per questa ragione il bilancio sociale è uno strumento di particolare valenza strategica, un elemento di comunicazione e trasparenza verso la base sociale e tutti i portatori d’interesse della comunità, le amministrazioni pubbliche, gli utenti dei servizi, uno strumento competitivo perché sostiene, valorizza e rafforza l’aspetto imprenditoriale della cooperazione sociale, permettendo di valutare l’impatto economico e sociale dei risultati raggiunti.

Il bilancio sociale permette di valutare anche come migliorare l’organizzazione e la qualità dei servizi.

La Cooperativa AISS a far data dal 2018, redige il proprio bilancio sociale secondo le Linee guida per le imprese sociali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali previste dal decreto 26 gennaio 2008.

La sua pubblicazione viene inviata a tutti i portatori di interesse (stakeholder) della Cooperativa sia in forma cartacea che telematica. 

© 2016 by Carla Brenciaglia Proudly created with Wix.com
 

SEDI

fax +39.06.68301733

tel. +39.06.97277736

Sociale e Amministrativa:

00195 Roma

Via Monte Zebio, 30

RECAPITI

ISCRIZIONI

Informativa Cookie

NOTE LEGALI

CF e P.IVA 04462601008

CCIAA REA n. RM770161 del 14/04/1993

Albo Naz.le Coop.ve Sociali A167112

Albo Reg.le Coop.ve Sociali 254/2000

Centro Studi e Formazione:

00182 Roma

Via Vercelli, 19

visite nel sito

Privacy Policy e

codice univoco ZKRO 483