L’integrazione scolastica : cosa fare dopo l’iscrizione a scuola?

Tutti gli alunni in situazione di handicap (anche grave) hanno diritto a frequentare le classi comuni delle scuole di ogni ordine e grado (scuola materna, elementare, media e superiore) . Si tratta di un vero e proprio diritto soggettivo esigibile: la scuola non può rifiutare l’iscrizione e se lo fa commette un illecito penale. Il diritto all’integrazione è garantito anche per l’asilo nido e l’università (art. 12 Legge 104/92). Il momento dell’iscrizione a scuola di un bambino con disabilità necessita di una serie di passi da seguire che devono precedere e seguire il momento dell’iscrizione e tutto ciò richiede una serie di informazioni tecniche che i genitori devono sapere affinchè l’ingres

Comportamenti Problema nell'Autismo: riconoscerli e affrontarli

Comportamenti Problema nell’Autismo: conoscerli e affrontarli Nei contesti terapeutici e scolastici si usa frequentemente l’espressione “comportamento problema” racchiudendo in questo modo una serie di comportamenti caratteristici dei Disturbi dello Spettro dell’Autismo. Partiamo da una definizione di comportamento problema: “Comportamento di tale intensità, frequenza o durata che la sicurezza fisica della persona o di altri viene messa in grave pericolo o comportamento che può limitare seriamente o negare l'accesso all'utilizzo di strutture comunitarie” (Emerson). I comportamenti-problema vengono messi in atto dal bambino nei vari contesti in cui si muove ed hanno delle forti ripercussioni

© 2016 by Carla Brenciaglia Proudly created with Wix.com
 

SEDI

fax +39.06.68301733

tel. +39.06.97277736

Sociale e Amministrativa:

00195 Roma

Via Monte Zebio, 30

RECAPITI

ISCRIZIONI

Informativa Cookie

NOTE LEGALI

CF e P.IVA 04462601008

CCIAA REA n. RM770161 del 14/04/1993

Albo Naz.le Coop.ve Sociali A167112

Albo Reg.le Coop.ve Sociali 254/2000

Centro Studi e Formazione:

00182 Roma

Via Vercelli, 19

visite nel sito

Privacy Policy e

codice univoco ZKRO 483